Dichiarazione dell’anatema su Patriarca ortodosso di Gerusalemme Teofilo III (+ video)

Data:   2012-05-12
Autore:   PCB

 

Dichiarazione dell’anatema su Patriarca ortodosso

 

di Gerusalemme  Teofilo III

 

Il Patriarcato Cattolico Bizantino con la presente lettera davanti a tutto il mondo cristiano dichiara l’anatema di Dio su Teofilo III, Patriarca ortodosso di Gerusalemme. Il motivo: il delitto contro la fede secondo Galati 1, 6-9 – proclamazione di un vangelo diverso. Con il suo gesto apostatico a Kiev il 25-26 aprile 2012, egli ha aperto la Chiesa orientale alle eresie del sincretismo ed alla maledizione a causa di accoglienza dello spirito di Assisi – lo spirito dell’anticristo. Per questo egli stesso si è scomunicato dal Corpo mistico di Cristo – la Chiesa. Da lui si è allontanata la grazia di Dio. Tutte le sue azioni sono nulli.

   

 

Se rifiuterà il pentimento fino alla morte e morirà in stato di ostinazione, sarà eternamente condannato.

  

+ Elia
Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

 

+ Metodio, OSBMr
Vescovo-segretario

 

+ Timoteo, OSBMr
Vescovo-segretario

 

Leopoli (Ucraina), 3 maggio 2012

 

 

Le copie:

- ai vescovi e monasteri ortodossi in Ucraina, Russia, Bielorussia e Moldavia;

- ai rappresentanti del governo israeliano;

- ai Presidenti di Ucraina e di Russia;

- ai mass media.


Allegati
Dichiarazione dell’anatema su Patriarca ortodosso di Gerusalemme Teofilo III (3.5.2012) Download Dichiarazione dell’anatema su Patriarca ortodosso di Gerusalemme Teofilo III (3.5.2012) .DOC 25.5 kB