Italiano > Attuale > Article

Il segreto di Fatima dopo 100 anni – Seconda parte: non solo per i politici (+ video)

Data:   2018-02-13
Autore:   PCB

 

Il segreto di Fatima dopo 100 anni


Seconda parte: non solo per i politici

 

Le nazioni cristiane sono arrivate a un punto in cui le cose non possono essere chiamate più con il loro nome proprio nella sfera di politica, d’educazione o di vita pubblica in generale. È stata introdotta la cosiddetta correttezza politica con la quale coprono i crimini più gravi contro l’umanità.

 

 

Questa atmosfera spirituale non permette di chiamare il male con il suo vero nome. Il male deve essere accettato come un bene, quindi le persone non sono più in grado di difendersi da esso. Se oggigiorno qualcuno osa di chiamare il male con il suo vero nome, viene punito come il criminale più pericoloso. (In Germania la pubblicazione mediatica dei crimini compiuti dai migranti comporta 5 anni di reclusione).

 

Esiste una legge non scritta che l’autodistruzione dell’individuo e della nazione deve essere eseguita sotto l’apparenza di termini positivi. Tutti devono fare teatro dettato delle élite segrete.

Il Nuovo ordine mondiale stabilisce l’omosessualità abbinata alla giustizia minorile e all’islamizzazione. Esso si sforza di arrivare a cosiddetto miliardo d’oro, vale a dire all’olocausto di 6 miliardi di persone. La forza ideologica più potente dietro questo inganno professionale sono i traditori ecclesiali nelle posizioni più alte della Chiesa. Sono loro che hanno introdotto il principio che il male non può essere chiamato il male e la verità la verità! Ciò porta gli stessi frutti, come se i medici rispondessero positivamente a un’infezione fatale – avrebbero causato l’annientamento di massa della popolazione.

 

Secondo questo principio, i componenti ufficiali dello stato come la legislazione, la polizia, il sistema educativo o sanitario sono incorporati nel crimine organizzato dell’olocausto dell’umanità. Attualmente sopravvivrà solo quella nazione la quale sarà guidata da leader politici che chiamano il male con il suo vero nome e resistono all’ideologia distruttiva e al sistema genocida del Nuovo ordine mondiale! Se tutte le nazioni non avranno fatto resistenza all’ideologia malvagia del Nuovo ordine mondiale, avranno la colpa nel proprio olocausto!

 

Le priorità della politica di salvataggio:

1) Condannare l’omosessualità! Chiamarla con il suo nome proprio, cioè la perversione sessuale! (cfr. 2 Pt. 2, 6). La sua conseguenza è l’autogenocidio del proprio popolo. Lo stato deve supportare solo una famiglia sana composta da padre, madre e figli.

 

2) Rompere il tabù sulla copertura mediatica dei crimini compiuti dal sistema di giustizia minorile. I pirati e la feccia della società all’interno del sistema dei servizi sociali commettono i crimini più gravi contro i bambini. La falsa segretezza protegge questi satanisti e fa espandere questo sistema malvagio. Solo in Norvegia circa 100 bambini, che sono stati rapiti, abusati mentalmente e sessualmente, si suicidano ogni anno. Quando questi pirati, protetti dalla polizia, s’irrompono nelle loro case, i padri disperati vedono spesso il suicidio familiare come unica via d’uscita (vedi numerosi casi da Finlandia...).

 

Le cosiddette nazioni cristiane, insieme ai loro più alti dirigenti ecclesiastici, tacciono nei confronti di questi crimini! Diventano così responsabili e provocano giusta punizione. Se una madre, la cui amata figlia è stata rubata da lei, dopo un mese pieno di disperazione e angoscia le è permesso di vedere sua figlia per pochi minuti, getta una lacrima durante l’incontro con la bambina, viene punita per questo e non la vedrà più. Questo è uno dei diritti delle donne e dei bambini stabilito dalla Convenzione delle Nazioni Unite. Oggi l’ONU pubblica molte altre convenzioni stupide e malvagie (Convenzione dell’Aia sulla protezione dei bambini e la cooperazione in materia di adozione internazionale). I bambini rubati fanno parte del malvagio progetto “Infanzia 2030”.

Se i politici non aboliranno queste leggi e progetti satanici, la responsabilità ricade su di loro.

 

3) Proibire l’ideologia di genere che nega la realtà fondamentale che un uomo sia uomo ed una donna sia donna. Le vittime di questa ideologia sono prive di pensieri reali e sono possedute da demoni. L’ideologia di genere è un altro progetto autogenocida del Nuovo ordine mondiale.

 

4) Fermare l’islamizzazione connessa con il terrorismo e lo sradicamento sanguinario delle nazioni europee, della cultura e del cristianesimo. La correttezza politica insieme a pseudo papa Francesco mentiscono e dettano alle singole nazioni le quote di ammissione degli islamisti!

 

5) Esporre la verità nei mass media sui crimini più gravi contro singole persone e contro le nazioni dettati da organizzazioni sovranazionali.

 

6) Annullare tutti anti leggi dettati dall’ONU, dall’UE e dal Consiglio Europeo. Esse portano all’autodistruzione dell’individuo e della nazione, e sono stati promossi per mezzo dell’inganno sotto l’apparenza di termini positivi.

 

7) Proibire le organizzazioni che servono agli architetti dell’ Nuovo ordine mondiale per il denaro di Giuda o la promessa di carriera (Rotary Club, Lions Club e altre organizzazioni sovranazionali, come massoni,...) /vedi la chiusura delle organizzazioni finanziate da Soros in Ungheria/.

 

Coloro che resistono al sistema del Nuovo ordine mondiale nell’attuale guerra psicologica devono essere preparati anche a sacrificare le loro vite. Ma questa battaglia vale la pena di condurla, ed essa è significativa! Il popolo ha bisogno di eroi, profeti, che vedono la verità e la difendono. Moriremo tutti un giorno e affronteremo il giudizio di Dio e l’eternità. Lo scopo della nostra vita consiste non in una carriera o ricchezza materiale, ma nella ricerca della verità. Dobbiamo lottare per la verità e sradicare la fonte del male (il peccato) in noi e intorno a noi! Il sistema del Nuovo ordine mondiale mira a trasformare le persone in gender-demoni incarnati e i bambini rapiti in vendicatori della loro stessa società che ha permesso la loro tirannia. Le persone che promuovono e implementano il programma del Nuovo ordine mondiale, sono destinate ad andare all’inferno, e il fatto che loro boicottino esso non cambia nulla al riguardo.

 

100 anni fa la Beata Vergine invocò al pentimento attraverso i figli di Fatima, specialmente i più alti dignitari ecclesiastici, così come altri peccatori incalliti. Citazione dall’apparizione: “La Madonna ha aperto le sue mani. I raggi di luce sembravano penetrare nella terra, e noi vedevamo un grande mare di fuoco, il quale sembrava di essere sotto terra. Immersi in questo fuoco c’erano demoni e anime in forma umana, come braci ardenti trasparenti, di bronzo tutto annerito o brunito, che galleggiavano nella conflagrazione, ora sollevati nell'aria dalle fiamme che uscivano da dentro insieme a grandi nuvole di fumo. Esse cadevano da ogni parte come scintille in grandi fuochi, senza peso o equilibrio, tra grida e gemiti di dolore e disperazione, che ci terrorizzavano e ci facevano tremare di paura. I demoni si distinguevano per la loro terrificante e repellente somiglianza con animali spaventosi e sconosciuti, ma neri e trasparenti come carboni ardenti. Questa apparizione durò per un’attimo... altrimenti saremmo morti dallo spavento. Allora, alzammo gli occhi sulla Madonna, che ci disse, così gentilmente e così tristemente: “Avete visto l’inferno dove vanno le anime dei poveri peccatori...”.

 

In un’altra apparizione, la Santa Vergine ha detto: “Pregate, pregate molto e fate sacrifici per i peccatori, perché molte anime vanno all’inferno perché non c’è nessuno che possa fare sacrifici per loro e pregare per loro”.

La Madonna ha anche invitato le persone a pregare il Rosario.

Il proverbio dice: “Un uomo saggio ricorda della fine”.

 

Ognuno di noi affronterà la morte, il giudizio di Dio, e quindi la felicità eterna in gloria con Dio, angeli e santi o eterna sofferenza nell’inferno con satana, i demoni e la feccia della società. Se noi, le persone, non siamo motivati dall’amore di Dio e del prossimo per combattere il male, le menzogne e lo spirito di menzogna, cerchiamo di essere motivati almeno dalla paura del giudizio retto e della sofferenza eterna all’inferno.

 

Il messaggio di Fatima riguarda ogni politico ed ogni persona. Pentimento – metanoia – il cambiamento del modo di pensare significa: separarsi dalla menzogna ed accogliere la verità. Non è un segreto che Cristo è “la Via, la Verità e la Vita” (Gv. 14, 6). Una ricompensa eterna e una felicità senza fine dopo la morte aspetta colui che cerca la verità, ama la verità e lotta per la verità. La verità prevarrà alla fine! (cfr. Gv. 8, 32).

 

+ Elia
Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

 

+ Metodio, OSBMr
Vescovo-segretario del Patriarcato Cattolico Bizantino

 

+ Timoteo, OSBMr
Vescovo-segretario del Patriarcato Cattolico Bizantino

 

13 ottobre 2017

 

Scaricare: Il segreto di Fatima dopo 100 anni – Seconda parte: non solo per i politici (13/10/2017)