Italiano > Attuale > Article

Vescovi di Polonia, pentitevi!

Data:   2018-06-28
Autore:   PCB

 

Vescovi di Polonia, pentitevi!

 

Cari vescovi della Polonia,

noi crediamo che siate consapevoli della vostra responsabilità dinanzi a Dio e di estrema serietà della situazione attuale.

 

In breve, la nazione polacca ha l'unica via di salvezza, e questa è il pentimento. Iniziare la penitenza spetta a voi.

 

Quest'anno, sulla Polonia pende la Spada di Damocle, vale a dire la islamizzazione e la demoralizzazione di genere dettata da UE.

 

Che cosa ha fatto il cardinale Glemp Primate di Polonia e i vescovi polacchi quando si decideva se la Polonia deve aderire a UE o meno? I vescovi hanno agitato e fatto le false promesse che la Polonia con il cristianesimo fa lievitare tutta l'Europa. E il risultato? Varsavia ha ospitato la diciottesima sfilata del Gay Pride quest'anno. Ci chiediamo chi ha fatto lievitare di chi?!

 

Francesco oggi bacia i piedi dei transessuali, negando così i comandamenti di Dio e privilegiando il peccato.

I paesi di V4 ora vogliono liberarsi da UE suicida. Bisogna ammettere che i cattolici polacchi hanno organizzato la più grande protesta contro la islamizzazione con il Rosario lungo i confini. Sono i veri seguaci del re polacco Jan Sobieski che ha salvato il cristianesimo e l'Europa dalla islamizzazione. E che cosa sta facendo il Primate della Polonia? Minaccia di scomunicare ogni sacerdote che proverebbe a salvare il cristianesimo e la nazione polacca dalla islamizzazione. Questo atteggiamento può essere qualificato come tradimento della patria e negazione di Cristo. Voi, i vescovi polacchi, state sostenendo la politica di islamizzazione di Francesco. In effetti, state così promuovendo gli interessi sovranazionali e conseguentemente state divenendo gli agenti di NWO che lavorano per la distruzione sia della nazione polacca che del cristianesimo. Inoltre, siete in opposizione al governo polacco che difende la nazione polacca contro la islamizzazione.

 

Il compito primario del pastore di Cristo è proteggere il gregge affidato alle sue cure contro la islamizzazione. Ciò che aprì la porta alla islamizzazione furono le eresie. (Il papa Onorio taceva sull'eresia del monotelismo, per questo motivo fu scomunicato postumo dalla Chiesa). Tutte le scuole teologiche in Polonia insegnano le eresie del neo-modernismo. Che cosa fate voi, i vescovi polacchi e il primate della Polonia, per impedirlo? Non sapete che molte di queste eresie furono già condannate da papa San Pio X? Le eresie moderne distruggono la essenza stessa della fede. Mettono in discussione la divinità del nostro Signore e Salvatore e la sua risurrezione reale e storica. L'ex presidente della Conferenza episcopale tedesca, Zollitsch, ha dichiarato che Cristo non era morto per i nostri peccati, ma soltanto per mostrare la compassione a coloro che soffrono. Questa è la eresia massima. Allo stesso modo è stata negata l'ispirazione divina della Scrittura. Le vere basi della nostra salvezza vengono così distrutte. Qualsiasi prete o teologo che accetti queste eresie e qualsiasi vescovo che tace su queste eresie incorre in scomunica latae sententiae. Se muore impenitente, sarà eternamente dannato nell'inferno.

 

L'episcopato polacco tace su queste eresie. Avete paura che sarete ridicolizzati da teologi eretici e che la teologia polacca non soddisferà gli "standard" della teologia eretica tedesca. Ma già vediamo i frutti delle eresie tedesche. Il cardinale Marx dichiara i matrimoni delle coppie omosessuali e i vescovi favoriscono la islamizzazione della Germania. Tuttavia, l'orgoglio umano e la cecità sono avidi di riconoscimento di uno standard "elevato" della cosiddetta scienza teologica, ma non si preoccupano della salvezza o della dannazione eterna!

 

Com'è possibile che voi, vescovi polacchi, non vi siete effettivamente opposti contro la esortazione eretica di Francesco Amoris Laetitia? E’ vero che avete fatto una dichiarazione sulla essenza della dottrina cattolica riguardante i sacramenti, ma avete trascurato di indicare ciò che era più cruciale, vale a dire le eresie e la apostasia nella Chiesa. I quattro Cardinali fecero il primo passo nello sforzo di purificare la Chiesa. Voi, i vescovi polacchi, siete stati obbligati a fare il secondo passo. Eravate obbligati a fare appello a Francesco, in accordo con Mt 18: 15s, affinché rinunci alle eresie. Dopo il terzo ammonimento, siete stati obbligati a espellerlo pubblicamente come un apostata. Questo è l'atteggiamento del Vangelo. Non l'avete fatto. Non avevate la luce e la forza. Perché? Perché non fatte la penitenza nelle cose cruciali. Iniziate a pentirvi sul serio, e poi farete anche questo passo verso la salvezza non solo della Polonia ma anche dell'intera Chiesa. Dio vuole che voi lo fate!

 

Con che tipo di penitenza dovreste iniziare?

L'eretico polacco Prof. Kobylinski di Varsavia agisce in autorità di un prete cattolico e promuove magistralmente l'omosessualità e varie eresie in televisione. Voi, i vescovi, tacete su questo. Questa è la cecità e tradimento da parte vostra. Ci sono molti eretici come Kobylinski in Polonia, ma la colpa di essi ricade sulla teologia postconciliare. Questa teologia ha introdotto lo spirito di eresia e ha rimosso la dottrina ortodossa. Molti sono stati ingannati già nei seminari. Per dare a coloro che hanno abbracciato un insegnamento eretico la possibilità di rinunciarvi, dovete fare appello a Kobylinski per fare la penitenza pubblica. Se rifiuta, deve essere punito pubblicamente come un precedente per fermare la piaga eretica.

 

Kobylinski, tuttavia, si riferisce a Francesco e al suo "approccio dinamico al deposito della fede". Questa è la radice del problema e c'è solo una soluzione. È necessario prendere una posizione chiara contro le eresie di Francesco e mostrare chi è veramente. Quindi dovete separarvi da lui! Altrimenti non avete il diritto di rimproverare Kobylinski o qualsiasi altro eretico pubblico. Né il cristianesimo né la nazione polacca possono essere salvati senza di ciò.

 

Dopo la separazione dal Papa eretico e dalla sua maledizione, la Chiesa polacca sarà in uno stato di Sede Vacante. Questo stato darà alla Chiesa la possibilità di fare la penitenza salvifica. Il periodo di Sede Vacante durerà fino a elezione di un papa di retta fede.

 

Questo, tuttavia, rivela un problema più profondo di Francesco, e questo è Giovanni Paolo II. Egli fece un gesto eretico ad Assisi nel 1986. Di fatto così cambiò il pensiero dei cattolici, quando nella preghiera "Padre nostro" si unì ai pagani che adorano i demoni. Non li ha chiamati di allontanarsi da adorazione dei demoni e di accettare l'unico vero Dio. Non li ha nemmeno brevemente spiegato chi è Colui che i cristiani chiamano il loro Padre celeste. Quando poi ha pregato con loro, doveva coscientemente unirsi al loro vista. Quando i pagani offrono i sacrifici ai demoni e non a Dio (1Cor 10:20), il loro padre è il diavolo (Gv 8:44). Il Papa che rappresentava la Chiesa di Cristo, con questo gesto di preghiera ad Assisi, ha confessato pubblicamente il diavolo, il padre dei pagani, come nostro padre! Questo gesto blasfemo e apostatico ha aperto la porta alla diffusione di massa del paganesimo all'interno della Chiesa e delle nazioni cristiane! Possiamo vedere i frutti: amoralità, islamizzazione, espansione dell'occultismo e satanismo! Né il Vaticano né la Chiesa polacca si sono pentiti di apostasia ad Assisi. Al contrario, la beatificazione e canonizzazione di Giovanni Paolo II fu un atto di anti penitenza. Contemporaneamente fu allora canonizzato un atteggiamento eretico che distrugge alla radice l'essenza della Chiesa e la conduce nella New Age! La beatificazione e la canonizzazione dell'insegnamento eretico ha portato a tutta la Chiesa la maledizione secondo Gal 1: 8-9. Quindi anche il Papa ortodosso Benedetto XVI attraverso l'atto di beatificazione ha fatto incorrere in scomunica - maledizione se stesso e tutta la Chiesa. E questa è una cosa seria. Francesco ha solo completato questa opera di distruzione. Quindi entrambi incorrono in scomunica. Se qualcuno nega questa realtà, non conosce la dottrina cattolica e non ha un vero spirito cattolico. In tal caso, tuttavia, la vera salvezza, cioè il ritorno alle solide radici della Chiesa, non è possibile.

 

Giovanni Paolo II ha invitato il Dalai Lama ad Assisi, dove si sono scambiati abbracci cordiali in pubblico. Chi è il Dalai Lama? Egli si considera un dio, e i pagani del Tibet di conseguenza lo adorano come tale. Rappresenta il potere oscuro del diavolo. Con il suo gesto, Giovanni Paolo II soggiogò il regno di Dio al regno delle tenebre. Era un gesto di apostasia suprema. Raccogliamo i frutti fino a questo giorno, ma il pentimento è notoriamente respinto. Quel gesto aprì le porte al Dalai Lama in Polonia e in altre nazioni cristiane. Il Cardinale Glemp ricevette una grande corona al collo dal Dalai Lama. Il presidente Walesa seguì il suo esempio. Questo non è un gesto innocente; le conseguenze furono viste molto presto ... Il Dalai Lama ha già visitato la Polonia sette volte. Ultimamente, voi, i vescovi polacchi, vi siete abbracciati con il Dalai Lama a Swidnica e a Wroclaw nel 2016. Che cosa porta il Dalai Lama in Polonia? Benedizione o maledizione? Porta la maledizione! Il Primate della Polonia o l'episcopato polacco si pentì di questo pernicioso sincretismo? No! Come può allora la Polonia, senza il pentimento, aspettarsi da Dio aiuto e salvezza dalla attuale minaccia di autogenocidio?

 

Il cardinale Dziwisz ha introdotto una tradizione distruttiva con lo spirito di Assisi nella diocesi di Cracovia. La Chiesa polacca deve trovare il coraggio di ammettere sinceramente che il gesto di Giovanni Paolo II ad Assisi è stato eretico e ha aperto la porta alla invasione del sincretismo con il paganesimo.

 

Giovanni Paolo II non si è nemmeno opposto alle eresie diffuse del neo-modernismo. Inoltre, ha sollevato la scomunica dei massoni e ha coperto la pedofilia dei sacerdoti. Questa è una realtà amara! Questi sono i crimini imprescrittibili contro la fede e la morale.

 

Questa è la triste eredità di Giovanni Paolo II nella Chiesa polacca, e quindi spetta a Chiesa polacca di ammettere che la canonizzazione di Giovanni Paolo II non è valida. La sua invalidità è confermata dal fatto che fu proclamato santo da un manifesto eretico Francesco.

 

Quali passi del pentimento deve prendere la Chiesa polacca?

1) Separarsi dalle eresie neomoderniste del cosiddetto metodo storico-critico.

 

2) Separarsi dalle eresie del sincretismo, cioè da un falso rispetto per il paganesimo e i suoi demoni (Nostra Aetate).

 

3) Ammettere la verità sulla canonizzazione invalida di Giovanni Paolo II.

 

4) Dichiarare pubblicamente la realtà che Francesco è un eretico e apostata e separasi da lui.

 

Quest'anno culmina la battaglia psicologica in Polonia e in tutti i paesi di V4. Voi, i vescovi della Polonia, dovete dire le chiare parole contro l'islamizzazione e invitare la nazione a un'adeguata difesa.

 

Una parola alla fine:

Cari vescovi, siamo pienamente consapevoli della dura realtà della lotta spirituale per la salvezza delle anime immortali. Per molti anni stiamo osservando come la fonte del male, il peccato originale, funzioni nelle persone che ricoprono alti uffici ecclesiastici. I profeti e Gesù stesso rivolgono parole molto dure a queste persone. Noi non vi condanniamo. Abbiamo pregato Dio con le lacrime agli occhi e ora supplichiamo anche voi: Per amore della devozione a Nostra Signora di Czestochowa, annunciate che si organizzi la processione penitenziale con una croce a Czestochowa da ogni città distrettuale.

 

Questa è la parola profetica per la nazione polacca. Attraverso l'intercessione della Madre di Dio, Dio salverà non solo la Polonia, ma si compierà il rinnovamento di tutta la Chiesa.

 

In preghiera per voi e per il popolo polacco con un cuore contrito e con le lacrime,

 

+ Elia

Patriarca del Patriarcato cattolico bizantino

+ Metodio OSBMr       + Timoteo OSBMr

Vescovi segretari del PCB

 

Scaricare: Vescovi di Polonia, pentitevi! (20/6/2018)