Italiano > Attuale > Article

Risposta alle omelie di Francesco a casa Santa Marta

Data:   2018-10-05
Autore:   PCB

 

Risposta alle omelie di Francesco a casa Santa Marta

 

Francesco si è barricato a Santa Marta da dove protegge i più gravi crimini nella Chiesa e fa saltare tutti gli sforzi per promuovere la verità e restaurare la Chiesa.

Facciamo due domande fondamentali per distinguere gli spiriti:

1. Che spirito c’è dietro a Francesco e alle sue omelie a Santa Marta?

2. Qual è lo scopo dei sermoni manipolativi di Francesco?

 

Al punto 1) Rispondiamo alla prima domanda con una domanda: le parole e le azioni di Francesco hanno dietro di sé lo Spirito di Cristo o lo spirito dell’anticristo? È ovvio che Francesco non ha lo Spirito di Cristo dietro di sé! “Colui che non ha lo Spirito di Cristo non Gli appartiene” (Rom. 8, 9). Perciò egli non interpreta né la Scrittura né l’attualizza nello Spirito di Cristo. Egli distorce apertamente e deliberatamente la Parola di Dio e manipola gli ascoltatori. Il diavolo interpretò la Scrittura nello stesso spirito quando tentò Cristo nel deserto. Le omelie di Francesco hanno lo spirito dell’anticristo dietro di loro!

Al punto 2) Qual è lo scopo dei sermoni manipolatori di Francesco? Vuole risvegliare il vero pentimento e la conversione nella Chiesa? Vuole eliminare le eresie che hanno paralizzato la Chiesa? Vuole riportare la Chiesa al solido fondamento delle leggi di Dio e dei comandamenti di Cristo? No! Francesco fa esattamente l’opposto. Ha un solo scopo: promuovere il decadimento interno della Chiesa e il governo dello spirito dell’anticristo in tutte le posizioni chiave della Chiesa.

 

Che mezzi usa per questo scopo? Manipolazione psicologica professionale ed abuso della massima autorità nella Chiesa. Niente è sacro per lui; abusa di tutto - le richieste di preghiera e l’interpretazione della Parola di Dio.

Non si vergogna di denigrare grossolanamente una persona che si è schierata in difesa della verità rischiando la propria vita. L’Arcivescovo Viganò ha fatto del suo meglio per avviare una vera restaurazione della Chiesa. Questa restaurazione è connessa alla purificazione dei crimini più gravi che distruggono la Chiesa dall’interno e offendono anche le persone esterne.

 

La manipolazione di Francesco si basa su un sistema di menzogne che è molto efficace. Questo perché consiste in verità molto vivaci e presentate delicatamente che toccano il cuore. Ad esempio, spiega che Gesù perdona e usa la misericordia e quindi il diavolo è impotente nei confronti dei peccatori pentiti. Questa è la verità santa. Tuttavia, un peccatore pentito ha un sincero desiderio di rompere con il peccato. Ma Francesco non vuole e non lo consente, e inoltre combatte con l’odio contro coloro che lo desiderano sinceramente. Quindi il termine “pentimento” o altri termini biblici sono solo frasi manipolative nella sua bocca. Infatti, usa queste frasi per coprire i crimini omosessuali. Ma poi, non è il diavolo che è impotente, ma il Signore Gesù, che perdona, è impotente perché il peccatore non accetta il perdono e persiste volontariamente nel peccato. Francesco pecca contro lo Spirito Santo perché insegna la presunzione della misericordia di Dio, ma rimuove le condizioni per ricevere la misericordia.

 

Qual è il vero scopo di Francesco? Difendere la mafia omosessuale nella Chiesa, rimuovere testimoni scomodi come Arcivescovo Viganò, e quindi impedire il processo di rinnovamento. Questo è lo scopo delle sue cannonate manipolative dalla casa di Santa Marta.

La tragedia è che i cattolici ingannati non sono in grado di distinguere la menzogna astuta e si lasciano a pugnalare alle spalle. Difenderanno Francesco persino fino al giorno della morte! Con quanta intelligenza lo spirito dell’anticristo opera attraverso l’usurpazione della massima autorità nella Chiesa!

 

La rassegnazione di Francesco è indispensabile per il rinnovamento interno della Chiesa. Francesco è un papa invalido!

Come possono i vescovi e i sacerdoti essere ancora uniti con lui nella Messa? Francesco pecca contro lo Spirito Santo, ha lo spirito dell’anticristo dietro di sé ed è sotto l’anatema! La Santa Messa celebrata in unità spirituale con lui è invalida! Perché? Perché è lo Spirito Santo che agisce nei Sacramenti, e non lo spirito dell’anticristo.

 

Invitiamo tutti i sacerdoti e i vescovi affinché in questo mese di ottobre smettino di menzionare il nome di Francesco durante la Messa!

 

+ Elia
Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

 

+ Metodio, OSBMr                                + Timoteo, OSBMr
Vescovi segretari del Patriarcato Cattolico Bizantino

 

3 ottobre 2018

 

Scaricare: Risposta alle omelie di Francesco a casa Santa Marta (3.10.2018)